PEC: mbac-ic-a[at]mailcert.beniculturali.it   e-mail: ic-a[at]beniculturali.it   tel: (+39) 06 5196.0286

Istituto Centrale per gli Archivi - ICAR

Download

Traduzione italiana a cura di Maria Grazia Bollini, in «Rassegna degli Archivi di Stato»,  n.s., III (2007), n. 2, mag.-ago., pp. 381-470 [file pdf – 1,51 Mb]


ISDIAH

Collezione delle Tavolette di Biccherna (ex Ospedale Santa Maria della Scala): pittore senese, "Il Duomo di Siena", secolo XIV ultimo quarto (Archivio di Stato di Siena)

Una prima bozza dello standard internazionale per la descrizione degli istituti conservatori di archivi è stata elaborata da un gruppo di lavoro del Comitato per le buone pratiche e gli standard del Consiglio Internazionale degli Archivi (ICA/CBPS) a Milano nel gennaio 2006 e discussa, emendata e integrata a Madrid nel maggio 2007. 

Fra il luglio e il novembre 2007 la bozza è stata fatta circolare per sollecitare i commenti della comunità archivistica internazionale. Nella successiva riunione di Londra del 10-11 marzo 2008, il gruppo di lavoro ha preso in esame i commenti pervenuti ed ha emendato la bozza, laddove opportuno, redigendo la versione definitiva della standard, successivamente approvata dalla Commissione di programma del Consiglio Internazionale degli Archivi (ICA/PCOM) e sottoposta al Consiglio esecutivo del CIA per la sua formale adozione.

La versione definitiva dello standard è stata presentata al Congresso ICA di Kuala Lumpur nel 2008: International Council on Archives / Conseil international des archives, ISDIAH. International Standard for Describing Institutions with Archival Holdings, First edition, Developed by the Committee on Best Practices and Standards, London, United Kingdom, 10-11 March 2008.



Ultimo aggiornamento: 07/11/2020